Relooking

1. Che cosa è?

Oggi parliamo di Home Relooking, un servizio che sempre più persone scelgono poiché presenta notevoli differenze, nonché vantaggi, rispetto alla consueta ristrutturazione edilizia.

Di cosa si tratta? L’Home Relooking si configura come una ristrutturazione eseguita volutamente lowcost, avente come obiettivo ultimo la vendita. Si parla di un servizio “lowcost” perché si riesce a dare una giusta presentazione dell’immobile e a far capire al cliente le sue potenzialità grazie a spese contenute. Il compratore avrà, successivamente all’acquisto dell’immobile, la facoltà di mantenere il lavoro eseguito, se di suo gradimento, ovvero sostituire eventuali parti non conformi al gusto estetico personale. Ad esempio, se il cliente non è soddisfatto della scelta del pavimento, precedentemente effettuata, lo potrà sostituire con quello che ritiene più opportuno, evitando così di sostenere i costi per un pavimento più costoso (come quello che si farebbe durante una ristrutturazione) ma che andrebbe lo stesso sostituito in base al proprio gusto personale. Per tale motivo con l’Home Relooking si cerca possibilmente di rinnovare l’abitazione dando un nuovo look, nuovi colori, un nuovo carattere, attraverso l’utilizzo di tutto ciò già presente nell’ambiente da rimodernare.

La strategia si focalizza sulla valorizzazione dei pregi già presenti nella vostra abitazione, cercando di risolvere, o per lo meno di minimizzare, ciò che invece non è gradevole da vedere ai fini di una ipotetica vendita. Il notevole vantaggio di tale scelta lo si ritrova nella possibilità di ridurre volutamente i costi, che per una ordinaria ristrutturazione edilizia sarebbero notevolmente elevati. Infatti la ristrutturazione edilizia è principalmente orientata verso le esigenze di un cliente che esiste e che quindi genera determinate scelte nonché costi pensati volutamente sulle sue esigenze. Al contrario, l’Home Relooking serve per presentare al meglio e a basso costo l’immobile, in modo tale che sia adatto a più persone (e non soltanto a una) di quello specifico target preso in esame. Lo scopo è la vendita. In più, questa tipologia di servizio consente di ridurre notevolmente i tempi di realizzazione del rinnovamento dell’ambiente in questione, poiché si evitano tutti i vincoli e le pratiche attinenti a una ristrutturazione.

2. In cosa consiste?

Abbiamo parlato di rinnovamento, di dare un nuovo look ai vostri ambienti. Per far ciò basta davvero poco (in termini di costi e di tempi), nonché l’esperienza di chi comprende su quali aspetti puntare e convogliare l’attenzione, ovvero individuare gli elementi da migliorare e/o da mascherare.

La tipologia di interventi che si mettono in atto durante un Home Relooking possono coinvolgere principalmente il rifacimento degli ambienti, con una serie di operazioni che interessano maggiormente le pareti che definiscono l’ambiente stesso. Riguardano ad esempio:

l’inserimento di pareti divisorie, ad esempio in cartongesso, che posso arricchire la distribuzione spazio-funzionale dei locali, consentendo un più adeguato raggiungimento degli accessi alle stanze, rispettando la privacy di chi vi abita, o magari ricavando una camera o uno studio in più, nel caso in cui sia necessario dividere grandi locali;

la sostituzione degli infissi, ormai datati e poco prestanti dal punto di vista energetico (con conseguente riduzione delle spese per i consumi di gas ed energia elettrica);

il ricoprimento del vecchio pavimento, o eventuale sua sostituzione, per un abbinamento migliore con i colori presenti nell’ambiente.

Piccoli adeguamenti ad impianti elettrici ed idraulici ai fini dell’adeguamento alle norme attuali.

Spostare una parete interna, creare bussole di ingresso, sostituire parti di soffitti, asportare carte da parati ormai antiquate, sostituire porte interne.

Naturalmente quando si agisce con un’attività di Relooking, è necessario concludere necessariamente con un’attività di Home Staging, attraverso la quale si agisce su:

il miglioramento dell’illuminazione di tutti gli angoli bui e poco valorizzati di una stanza tramite l’inserimento di lampade e punti luce;

il conferimento di un nuovo colore alle pareti per dare un carattere più moderno e più accogliente, attraverso un vero e proprio progetto dei colori e delle tinte di ogni singolo elemento che costituisce l’ambiente;

l’organizzazione più funzionale di un salotto, disponendo idoneamente e in maniera adeguata i divani, i mobili, le sedute, i quadri, le tende, i tessuti;

il cambio delle ante di una cucina ormai datata; la valorizzazione di una parete mediante l’inserimento di un quadro;

l’aggiunta di specchi per aumentare la luce riflessa negli ambienti e farli apparire più grandi di quanto siano effettivamente;

spostare e ricollocare mobili già presenti per garantire un flusso spaziale migliore per chi vive questi ambienti;

lo spostamento di poltrone o quant’altro da un ambiente a un altro se ciò risulta necessario ai fini di una migliore fruizione.

Tali scelte progettuali mirate ma, soprattutto, plasmate sui connotati dei vostri ambienti possono concretamente rivalutare tutti quegli ambienti ormai datati o poco funzionali, conferendo contemporaneamente un benessere estetico e pratico a chi li vivrà in maniera quotidiana.

3. A chi è rivolto?

A chi vuole vendere casa più velocemente e in modo sicuro. E’, infatti, risaputo che gli acquirenti siano interessati non soltanto alla posizione o alla superficie utile di una abitazione, ma essi trovano notevole interesse nell’ammirare come quel determinato immobile possa soddisfare le loro necessità in termini di organizzazione distributivo-spaziale dei vari ambienti. Inoltre, mostrare quali siano le potenzialità di un immobile, permette agli stessi acquirenti di essere maggiormente incentivati ad investire su qualcosa che già esiste e che non necessita di ulteriori modifiche. Ciò su cui bisogna focalizzare l’attenzione è la prima impressione che l’immobile dà di se stesso. Trasmettere un’idea di ordine e di “leggerezza” è la chiave di una immediata compravendita.

4. Su quali immobile si può intervenire?

Poiché molte scelte del progetto di Home Relooking potrebbero interessare un nuovo assetto distributivo-spaziale degli ambienti oggetto dell’intervento, è importante sapere che si può agire solo su manufatti edilizi costruiti negli ultimi 15-30 anni. Questo perché le tamponature esterne a cassetta e una struttura portante in calcestruzzo consentono una maggiore flessibilità nella realizzazione degli interventi stessi, evitando di mettere a rischio l’equilibrio strutturale dell’interno manufatto edilizio. Pertanto, sarà possibile inserire nuove aperture o demolire dei muri divisori interni in maniera più semplice ed efficace, rispetto a edifici risalenti anni ’50-’60 che presentano una struttura portante notevolmente diversa da quella odierna. Inoltre, i suddetti immobili, soprattutto quelli aventi circa 30 anni, avranno sicuramente bisogno di un adeguamento sia di tipo estetico che di tipo impiantistico, che, viceversa, immobili più recenti non necessitano. I problemi che maggiormente si possono riscontrare sono: tapparelle rotte, serramenti vecchi e con infiltrazioni d’aria, cinghie da sostituire, rubinetti non più funzionanti, vasche da bagno ormai datate, pavimenti e rivestimenti rotti o scheggiati , e, in conclusione, macchie di umidità.

5. Perché è utile e quali benefici comporta?

Sono innumerevoli i motivi che spingono una persona a scegliere l’Home Relooking piuttosto che una ristrutturazione edilizia. Innanzitutto, cominciano dicendo che:

Una ristrutturazione edilizia non sempre è necessaria.

Inoltre una ristrutturazione edilizia dovrebbe essere eseguita in presenza di un cliente finale che sceglie puntualmente i materiali di finitura che più lo soddisfano e che può permettersi economicamente parlando. In mancanza di tale figura, generalmente si effettueranno delle scelte più di gusto personale anche dispendiose che restringono notevolmente il target dei clienti poiché la scelta fatta non risponderà ai gusti personali di tutti i possibili acquirenti e, pertanto, si dovrà incorrere in una sostituzione poi onerosa per i clienti futuri, o trovare il pochi clienti a cui piace la scelta fatta.

Lo scopo di un relooking è quello di valorizzare l’immobile, a basso costo, per evidenziare le caratteristiche dello stesso e per adattarlo alla potenziale vendita, cercando di renderlo adatto ai gusti della maggior parte dei clienti appartenenti al target di riferimento.

Capita, molto spesso, che l’intervento di cui necessita il nostro immobile risulta molto più soft e veloce rispetto a quello che comporta una ristrutturazione, la quale pertanto risulterebbe uno spreco di tempo, ma soprattutto di costi. Basta davvero poco per cambiare, per personalizzare, e non si devono affrontare chissà quali spese. Bisogna soltanto affidarsi all’esperienza maturata negli anni da professionisti ed esperti che con occhio critico ed esterno riusciranno a trasformare l’immobile secondo le necessità del mercato. Così come accade per tutte le strategie di marketing immobiliare orientate alla valorizzazione per la vendita (Home Staging, Home Relooking e Ristrutturazione Virtuale), il primo passo fondamentale è individuare il target di riferimento più corretto per l’immobile e orientare l’attività (in questo caso di relooking) ai fini delle necessità, esigenze e gusti del potenziale compratore.

Basta davvero poco per rinfrescare un appartamento: chi acquisterà il vostro immobile deve percepire che ciò che sta andando ad acquistare risulti essere un ambiente soddisfacente e accogliente per il proprio stile di vita. Accade frequentemente che non ci si rende conto di quali potrebbero essere gli aspetti da migliorare, quali elementi sono superflui e quale sarebbe la migliore disposizione degli arredi per ottimizzare gli spazi soprattutto perché non si conosce (a meno che non si è del settore) chi è il maggior potenziale target di riferimento.

Una volta definitivi i motivi che dovrebbero spingere a rinnovare gli ambienti di un immobile, è utile parlare adesso dei benefici che scaturirebbero da questi. Non bisogna sottovalutare l’aspetto emotivo che è strettamente legato con l’ambiente in cui viviamo. Vivere in luogo che sentiamo pienamente nostro, che garantisce ottime condizioni di comfort e che ci supporta qualsiasi siano le nostre passioni e aspirazioni, è un aspetto che troppo spesso ai giorni nostri viene sottovalutato e del quale si parla troppo poco.

Stesso discorso si potrebbe ripetere per tutti gli altri ambienti della casa, dello studio, di un albergo o di un B&B. Il benessere mentale ed emotivo è la principale e massima conseguenza di una progettazione di ambiente bene realizzata. Home Relooking significa stravolgere e plasmare la nostra casa, ridisegnarne gli spazi, i colori, gli elementi di arredo, significa operare un cambiamento radicale all’interno di quello che è il nostro habitat, sempre pensando al potenziale compratore. La casa è effettivamente un ambiente che si plasma attraverso di noi, la nostra vita ed i nostri gesti. Questa deve rispondere alle nostre esigenze sia per quel che concerne la praticità che per quel che riguarda l’estetica. Una casa di un single lavoratore dovrà dunque necessariamente essere diversa da quella di una famiglia numerosa, così come quella di una coppia di anziani sarà necessariamente differente da quella di una coppia di neosposi. Avranno pertanto esigenze diverse che dovranno essere soddisfatte nel progetto di Home Relooking. Progetto che tiene in considerazione quello che è il vissuto di un luogo e come gli individui vorrebbero entrare in relazione con esso. Tutta la casa e gli elementi d’arredo hanno il compito di amplificare le vibrazioni armoniche e le forze naturali. La casa è quindi un campo attraversato continuamente da energie vitali che entrano in interazione con noi. Per questo motivo le stanze devono riflettere e agevolare questo flusso, componendosi in ambienti organici, frutto di un progetto consapevole.

In conclusione, appare innegabile come un ambiente possa influire direttamente sul nostro umore e sul nostro stato d’animo, in particolare in fase di acquisto dello stesso, dove l’emozione gioca una parte predominante. Uno degli aspetti più importanti di un intervento di Home Relooking potrebbe essere proprio quello di far guadagnare un maggior benessere psicofisico. Quando si decide di rinnovare la propria casa ai fini di una compravendita, infatti, la prima cosa che si deve fare è fermarsi un attimo e pensare; chi è potenzialmente il mio target di acquirenti? A questo punto possiamo iniziare ad esplicitare, tramite il progetto, i connotati che un ambiente deve possedere per rispecchiare il nostro gusto, i nostri desideri e le nostre esigenze.

Le precedenti considerazioni vengono altamente considerate nel momento in cui gli acquirenti, che si accingono a decidere quale immobile acquistare, devono valutare i punti di forza e di debolezza di un immobile piuttosto che di un altro. Presentare degli ambienti ben organizzati e spazialmente appetibili fa sì che, non soltanto aumenti il prezzo di vendita, bensì determini anche un aumento delle possibilità di riuscita della stessa. Infatti, non basta mostrare i singoli ambienti che costituiscono l’immobile: bisogna renderli interessanti e desiderabili da parte degli stessi acquirenti, che sentiranno la necessità di farli propri, poiché rimarranno affascinati dalle potenzialità che gli stessi potranno offrirgli.

6. Esempio di Home Relooking

Di seguito è possibile constatare come piccole accortezze e scelte mirate ed efficaci possano letteralmente modificare e cambiare la percezione e l’aspetto di un luogo (Figura 1 e Figura 2). Ad esempio, in questo salotto classico anni 70 il pavimento era obsoleto e poco conforme ai gusti attuali.  Seguendo le indicazioni del target di riferimento, è stato possibile creare un ambiente accogliente e moderno, che soddisfacesse tutte le esigenze di comfort. Gli interventi hanno interessato le pareti (che sono state dipinte), le tende, i paralumi l’arredamento ipotetico. Pochi accorgimenti per cambiare integralmente il look e l’anima degli ambienti che vogliamo vivere.

L’Home Relooking costituisce la risposta ottimale per chi vuole investire oculatamente e ottenere allo stesso tempo risultati pienamente soddisfacenti, in grado di migliorare le possibilità di riuscita di compravendite immobiliari. Esso è un investimento sicuro che tutti coloro, che vorrebbero vendere il proprio immobile, dovrebbero sostenere prima di qualsiasi trattativa.

Vivere, Valorizzare, Vendere!

 

SI, VOGLIO CONOSCERE DI PIU'!
Inviatemi Gratuitamente un report su come Valorizzala mi aiuta per vendere in meno tempo
e al miglior prezzo
Noi rispettiamo la tua privacy Leggi qui